Marketing MVP

Roma non è stata costruita in un giorno, ma per un buon MVP di marketing un paio di giornate intense e ben strutturate possono bastare!

 

Cosa significa MVP?

MVP è l’acronimo di Minimum Viable Product, un termine spesso utilizzato in ambito Startup per indicare il primo prototipo lanciabile sul mercato.

Non sarà di certo il miglior piano marketing che la tua azienda possa avere, per quello servono diversi mesi con cicli ripetuti di analisi, strategia e operatività, serve un contatto diretto con il tuo pubblico, serve un’analisi precisa e costante di ogni touchpoint. Ma se finora gli unici mezzi per costruire le attività di marketing sono stati l’intuito e la creatività, anche un solo pizzico di marketing scientifico può fare la differenza!

Un Marketing MVP è un primo prototipo di piano marketing, ovvero un ciclo accelerato di analisi, strategia e operatività in cui tutte le fasi avvengono in modo breve ma preciso. Il nostro ruolo da consulenti non è aggiungere nuovi dati, ma semplicemente mettere in ordine le tantissime informazioni già presenti in azienda.

Gli anni di esperienza sul campo, i sondaggi di opinione, i dati di vendita, gli analytics di sito e canali social: tutte queste informazioni possono diventare la base per costruire il piano marketing, basta sapere come leggerle ed elaborarle in modo che creino davvero un valore per l’azienda.

Ma quindi, in pratica, come si fa?

audit-interno

Audit iniziale

Raccogliamo i dati presenti in azienda per avere tutte le informazioni possibili sul brand, i clienti, i partner e il mercato di riferimento.

sensitivity-analysis

Sensitivity Analysis

Si tratta di una forma di analisi quantitativa che non si rivolge direttamente ai clienti dell’azienda ma utilizza una fonte di percezione interna. La sua validità è stata dimostrata da uno studioso del MIT di Boston, John Little, teorizzando che se l’azienda non ha il tempo e il budget per affrontare un’indagine esterna, ma ha un board di manager e consulenti con la giusta esperienza e le giuste skills, l’indagine interna ha validità intrinseca.

quadro-strategico

Costruzione del Quadro Strategico

Con le informazioni condivise creiamo un cruscotto decisionale da cui emerge il posizionamento di mercato, gli argomenti di vendita verso cui dirigere le diverse azioni di marketing, di cosa parlare in comunicazione, gli aspetti del brand o del prodotto che necessitano invece di essere migliorati.

scostamento

Analisi scostamenti

A partire dalle indicazioni strategiche ottenute dal cruscotto decisionale procediamo con una revisione dell’attuale sistema di marketing dell’azienda soprattutto in ottica di comunicazione ma anche di gamma e offerta, per rendere coerente la fase strategica con la fase operativa. Ciò significa che alla fine del nostro breve percorso insieme avrete a disposizione un elenco delle attività migliorative da svolgere per scaricare a terra il potenziale della strategia.

La profondità di analisi dipende dai giorni che la tua azienda può dedicare al progetto, dalla partecipazione di persone appartenenti a reparti diversi, ma anche dagli obiettivi di business dell’azienda.

Il percorso infatti non è predefinito ma può variare in relazione ai bisogni della tua azienda: vuoi rivedere il business model? Vuoi rinnovare il brand? Vuoi capire chi sono i tuoi clienti?

Con il Marketing MVP puoi trovare una prima risposta alle tue domande.

Sei interessato al nostro Servizio di Marketing MVP?