Marketing scientifico: perché scientifico è meglio

Marketing scientifico: perché scientifico è meglio

La domanda tipica e corretta è: ma qual è la differenza tra il marketing scientifico e quello “normale”? Oppure tra il marketing scientifico e il marketing strategico?

La risposta è il metodo.

Il marketing scientifico non fa nulla in più o in meno del marketing “normale”. Lo fa in modo diverso, cioè, per l’appunto, in modo scientifico.

Il marketing si differenzia in tre aree:

  • marketing analitico;
  • marketing strategico;
  • marketing operativo.

Il marketing scientifico opera in tutte queste aree a partire da una teoria di riferimento e secondo un workflow strutturato, curando in particolare le fasi di passaggio dall’analisi alla strategia e dalla strategia alla stesura del piano marketing.

 

Perché utilizzare il metodo scientifico nel marketing?

Oggi il marketing è chiamato ad assumere un ruolo sempre più centrale nelle moderne organizzazioni, che affrontano scenari di mercato complessi, ostici ed estremamente dinamici.

Il marketing quindi assume sempre maggiori responsabilità in contesti sempre più sfidanti.

Da qui la necessità di dare migliori strumenti di lavoro al marketing, perché possa guidare le aziende in modo efficace e sicuro.

[ctt template=”5″ link=”mQa2K” via=”no” ]Se il marketing ambisce a più centralità deve misurarsi con maggiori responsabilità grazie a nuovi approcci. via @francescosordi[/ctt]

 

Quali sono i vantaggi del marketing scientifico?

Il marketing scientifico, grazie all’utilizzo del metodo scientifico, garantisce:

Per spiegare questi concetti utilizzo l’immagine del navigatore satellitare. Esso mappa il territorio (analisi) e, in funzione della destinazione che impostiamo (obiettivi), definisce il miglior percorso (strategia). Una volta partiti, ci indirizza e accompagna in tutte le scelte (piano marketing).

Affidarsi al navigatore satellitare è una scelta migliore rispetto al fidarsi del proprio orientamento, così come del chiedere consiglio ai passanti o del consultare uno stradario.

Il marketing scientifico è quindi più affidabile rispetto all’intuito e all’esperienza di manager o consulenti, così come dei grandi manuali sui quali abbiamo studiato.

Il fattore differenziante del navigatore satellitare è insito nel suo basarsi su princìpi scientifici di analisi, sapientemente messi in relazione secondo precisi algoritmi.

Allo stesso modo il marketing scientifico è in grado di dare chiarezza delle scelte intraprese perché esse appaiono motivate in modo naturale dai fattori di analisi.

Proprio perché si costruiscono correlazioni solide tra input analitici e output strategici, così come tra input strategici e output operativi, il marketing scientifico garantisce alle aziende velocità di risposta alle sollecitazioni del mercato.

Così come il navigatore satellitare ricalcola il percorso a fronte di cambiamenti rispetto al percorso ipotizzato, il marketing scientifico revisiona costantemente il piano d’azione per mantenere sempre l’azienda orientata ai propri obiettivi, pur nelle dinamiche del cambiamento che essa affronta.

Se vuoi andare veloce vai da solo, se vuoi andare lontano vai in compagnia.

Se vuoi andare veloce, sicuro e in modo efficiente nel business, utilizza il marketing scientifico.

Vorresti definire una solida strategia di marketing scientifico per la tua azienda?

Related Posts

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.