Il Marketing Scientifico non è il marketing data-driven

Il Marketing Scientifico non è il marketing data-driven

Mi trovo spesso a smantellare questa errata convinzione. No, il marketing scientifico, non è SOLO un marketing data-driven.

Certo, sono i dati a guidare il lavoro, ci mancherebbe! Ma il marketing scientifico nasce dalla visione di Kevin Clancy e Peter Krieg, i quali hanno immaginato di unire due mondi sino a prima distanti: il marketing e l’approccio scientifico, proprio quello che tutti noi abbiamo studiato più o meno in terza elementare.

L’approccio scientifico non è solo farsi guidare dai dati. L’approccio scientifico pervade ogni momento del lavoro: dal modo con cui si definisce il set di analisi, al come si conducono, alle modalità di incrocio tra dati eterogenei per individuare fattori strategici sui quali basare le proprie decisioni imprenditoriali e manageriali. Ma va anche oltre, nelle tecniche di stesura del piano marketing e nella conduzioni delle attività operative secondo gli approcci ispirati dall’Agile Management.

 

Il marketing scientifico è un marketing data-driven, ma è un anche una forma di agile marketing e molto altro ancora

Non per nulla il marketing scientifico nasce al MIT di Boston nel 2000, ben prima quindi che la rivoluzione digitale portasse a un incremento impensabile di dati a disposizione. Il marketing scientifico nasce prima di Google Analytics e di qualsiasi altro tool o piattaforme di raccolta e tracciamento dati. Il marketing scientifico nasce quindi anche ben prima che si iniziasse anche solo a parlare di Big Data, AI e Machine Learning.

Se provo a veicolare diversi contenuti per capire ex-post quali sono quelli che attraggono e convertono maggiormente, non sto facendo marketing scientifico. Sarebbe come se dicessi di essere un medico se avessi mal di pancia e provassi due diversi rimedi per capire quale dei due mi riduce maggiormente i sintomi.

I dati sono importanti, chi lo può negare? Ma i dati non sono tutto. I dati sono uno strumento in mano ai professionisti. Il marketing scientifico è l’approccio culturale e metodologico che educa i professionisti nel determinare quali analisi condurre, per raccogliere quali dati, da intrecciare tra loro in quale modo, per determinare specifiche risposte strategiche e operative in un ciclo reiterativo.

Sembra complesso? La verità è che lo è. Sta ai professionisti padroneggiarlo in modo da farlo sembrare semplice, di certo utile.

Related Posts

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.